Daniele Galliano

Daniele Galliano è un pittore di formazione autodidatta che esordì nel 1992 con una mostra all’Unione Culturale Franco Antonicelli di Torino. Sessualità ed erotismo sono tematiche centrali nella sua opera senza titolo, polittico blu del’93, raccolto nella pubblicazione Vietato ai lettori, a cura di Giacinto di Pietrantonio. 

Il polittico si compone di 20 piccole tele che rappresentano frammenti di volti e corpi ripresi durante l’atto sessuale. Ispirazione di Vietato ai lettori sono «Caballero, Le Ore, svariati film porno e il desiderio di far sballare lo spettatore, farlo emozionare, così come ci si emoziona ascoltando della buona musica o guardando un bel film».

Come nota di Pietrantonio nel testo a Vietato ai lettori «Oltre a darci scene particolari per parti: baciare, carezzare, succhiare, strofinare, leccare, toccare, urlare, ancheggiare, dondolare, l’artista aggiunge un ulteriore elemento di erotizzazione, quello della pittura sfocata, che rende l’immagine non immediatamente percepibile e che, quindi, ha bisogno della partecipazione dell’osservatore per la messa a fuoco dell’immagine come stimolatore dell’immaginazione».